Moroccan pills

02:29

 

Chi mi segue su instagram saprà già il perchè della mia lunga assenza, ossia.... ferie! Amate amatissime ferie!!!
Stavolta siamo sbarcati in Africa e io e il Greg ci siamo rilassati una settimana sotto il sole marocchino. Anche questo è un paese che lascia il segno, con la sua gente, i suoi profumi, l'architettura, l'atmosfera....Mi è davvero piaciuta la gente, l'ho sentita davvero vicina a noi italiani piuttosto che i più vicini tedeschi, o francesi (sarà per le mie mezze origini del sud, ancora più vicine "geograficamente" al Marocco? ahahahah).
Comunque quì qualche fatto random sulla nostra vacanza, ovviamente se avete curiosità e volete informazioni più pratiche, basta chiedere!

1) La nostra vacanza, per una volta, è stata all'insegna del riposo. Stavolta infatti non ci siamo affannati a visitare quante città, musei e monumenti possibili, ma abbiamo passato placidamente una settimana a Marrakech godendoci il sole e passeggiando con calma e senza meta fra i souq e le piazze della medina. Unica gita fuori Marrakech: Ouarzazate, ma ci arriviamo in seguito.

2) Per quanto riguarda l'alloggio abbiamo deciso di provare i riad, le abitazioni tradizionali marocchine. Esse consistono in un insieme di stanze collocate tutt'intorno ad un cortile interno, spesso dotato di fontana; le finestre delle stanze sono rivolte verso l'interno, per mantenere gli ambienti freschi, e nella maggior parte dei casi c'è anche una terrazza sul tetto (come quella in foto). Abbiamo alloggiato in 2 riad nel bel mezzo della medina a Marrakech mentre a Ouarzazate abbiamo trovato un delizioso ecolodge immerso nella natura.


3) Il cibo marocchino sicuramente è molto più vario di quelli che rifilano ai turisti, ma noi essendo nella centralissima Marrakech abbiamo conosciuto solo fiumi di cous cous e tajine. In compenso la colazione è paradisiaca: principalmente dolce, iniziano servendoti thè alla menta, succo d'arancia o caffè (che ovviamente non è come il nostro, ma pace all'anima loro! Noi italiani dobbiamo farcene una ragione quando andiamo all'estero *sob), continuando con pane, focaccine e frittelle da prendere e spalmare con marmellate e confetture.

4) I marocchini sono gente tranquilla e ospitale. Può dare fastidio il loro modo di fare da mercanti incalliti e il loro volerti per forza vendere qualcosa fino all'ultima contrattazione, ma in linea di massima non danno problemi e anzi, se possono aiutarti lo fanno volentieri. Due volte, mentre passeggiavamo in uno dei tanti affollatissimi souq, qualcuno ha provato ad aprirci lo zaino ma è un rischio che va calcolato nei luoghi affollati, come in Marocco quanto a Napoli o a Milano (tra l'altro, una delle due volte siamo stati avvertiti da un tipo del posto, a sottolineare il fatto che non è gente che si approfitta del turista stupido. L'Italia possiamo dire senza alcuna modestia che ha il primato in queste cose, eh?)

5) Se volete andare in Marocco rispolveratevi un po' del vostro francese, perchè l'inglese spesso potrebbe non servirvi! 

6) Ouarzazate è famosa per i suoi studios. In questa città sono stati infatti girati film famosi come il gladiatore, Benhur,  Lawrence d'Arabia e molti altri ambientati nel deserto. Non so per quale motivo ma probabilmente non abbiamo imbroccato gli studios giusti, dato che siamo finiti in una specie di scadentissimo museo del cinema con set un po' penosi, ma  per quanto era triste e trascurato ci siamo comunque divertiti da matti a viaggiarci dentro indisturbati e prendendo con "filosofia" il luogo e gli oggetti di scena (traduzione: ci siamo spanciati dal ridere in ogni stanza in cui entravamo ahahahh)

7) Il lodge di Ouarzazate però ha meritato il viaggio infinito da Marrakech: la nostra piccola oasi di pace infatti era poco distante dalla città e immersa nella natura, per non parlare della struttura e delle stanze, un sogno! Tutto quello che mangiavamo era a km 0 e coltivato/allevato da loro, infatti la struttura disponeva di un grande orto biologico e di diversi animali da cortile, tra cui tacchini polli conigli e piccioni; l'energia elettrica proveniva invece da pannelli solari.

8) Il cuore pulsante di Marrakech è Jemaa el Fna, la principale piazza del paese che la mattina ti accoglie con chioschi di succhi d'arancia e leccornie locali, mentre la sera si trasforma: ecco che banchini spuntano come dal nulla e riempiono la piazza passando da chi ti vuole offrire una tajina, a tipo che ti porge una ciotola di escargot... ma viene invasa anche da artisti di ogni tipo che fanno della Jeema el Fna un enorme teatro a cielo aperto. Ammetto che il caos può spaventare al primo impatto, soprattutto se ancora non abbiamo familiarizzato con i modi di fare dei marocchini che cercano di fermarti e indirizzarti verso il loro banco per comprare qualcosa. In piazza però devi anche stare attento che non ti tirino addosso una scimmietta o ti porgano un serpente per estorcerti poi una mancia per le foto!

9) Marrakech è il paradiso dello shopping, fra i bellissimi tappeti tipici, i servizi da thè, le spezie, gli accessori in pelle e mille altre cose, vi assicuro che vorreste avere il triplo delle valigie con cui siete partiti, MA... bisogna saper contrattare, d'altronde in Marocco è un vero e proprio modo di far e anche il mercante si aspetta che si faccia (per questo il prezzo iniziale può essere lontano anni luce dal reale valore dell'oggetto!). Quindi da parte la timidezza, pensate ai soldi che volete spendere prima di iniziare la contrattazione e poi all'attacco!


 

You Might Also Like

4 commenti

  1. Deve stato un bellissimo viaggio Arianna! Noi non siamo mai stato in Marocco ma l'idea ci affascina molto! :)
    un bacione
    Agnese & Elisa
    http://desiresinstyle.com/

    RispondiElimina
  2. Mi dispiace ma il MArocco è l'ultimo posto dove andrei in vacanza, ma non perchè no sia bello, affascinante e ricco di cultura e storia, ma visti i tempi che corrono, eviterei tutti i paesi di quell'area geografica! :(
    Comunque sono contenta che sia stata una bella vacanza per te e che ti sia potuta rilassare come volevi!
    Speriamo che la situazione internazionale cambi presto!
    Un bacione :*
    www.milleunrossetto.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà il Marocco non ha conflitti da tantissimo tempo! Pensaci.... quand'è stata l'ultima volta che hai sentito di un attentato in Marocco? Molto peggio la Francia, la Germania, le capitali europee e la stessa Italia! I marocchini stessi ci hanno ripetuto più volte che loro si fanno i cavoli propri, e non hanno mai grane ;)

      Elimina
  3. Un po' concordo con Roberta ma comunque in generale non e' un posto che visiterei visto che a me piace viaggiare piu' a nord! :)
    Belle le foto, ti sarai sicuramente rilassata...
    That's Amore ღღღ Blog

    RispondiElimina

Disclaimer

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

Facebook

Contattami

Se sei un'azienda e desideri collaborare con il mio blog, scrivimi una mail all'indirizzo achiuu93@gmail.com

If you are a company and you would like to collaborate with me, contact me at my email address achiuu93@gmail.com